Newsflash

La vineria su "La Cucina" del Corriere della Sera!!!

vini, prodotti tipici e molto altro...

vini, prodotti tipici e molto altro...

Newsletter

Le nostre visite

mod_vvisit_counterOggi91
mod_vvisit_counterIeri151
mod_vvisit_counterQuesta settimana1106
mod_vvisit_counterQuesto mese2979
mod_vvisit_counterTutte1389458

dal 9 gennaio '09

cerca nel sito

Ora sul sito

 21 visitatori online
Dirupi news letters
news letters
Giovedì 29 Novembre 2012 19:39

Carissimi,

noi ci crediamo.

Crediamo che l'agricoltura ragionata riuscirà a impreziosire, valorizzare e “curare” il territorio. Che il territorio ITALIA sia unico ed incredibile, e che da questo attraverso le mani di sapienti uomini siano nate produzioni agricole di grande fascino.

Crediamo anche che attraverso serietà e onestà si debba puntare alla naturalità delle produzioni ma facendo i conti con una sostenibiltà economica non scontata.

Di qui un ragionamento, frutto di scambi di opinioni con tanti di voi, che ci porta a prendere una decisione franca.

Se vogliamo che il territorio sia ben curato e di grande valore paesaggistico e naturale bisogna dare il giusto valore alle produzioni. Per far questo avremo bisogno sempre più di un turismo attento e appassionato, che però già sappiamo pretenderà un territorio bello e accogliente e che dobbiamo a tutti i costi preservare e migliorare anno dopo anno.

Crediamo che tutto ciò si possa fare, a patto di non svendere le nostre produzioni.

Secondo noi è una gran bella sfida è abbiamo voglia di accettarla.

Per far sì che abbia successo abbiamo bisogno anche di voi e della vostra passione.

Dal 1 dicembre p.v. Saranno pronte le nuove annate:

- Dirupi RISERVA 2009 Valtellina Superiore Riserva docg – che si porta appresso anche dei bei riconoscimenti: Tre bicchieri(il primo della nostra breve storia) – Vino Slow – Tre super stelle Veronelli.

- Dirupi 2010 Valtellina Superiore docg

L'Olé 2011 è purtroppo già terminato, attenderemo la nuova annata per il Giugno 2013.

 

E quella vigna in biologico? C'è ancora e resiste, anzi, va sempre meglio: nell'anno 2011 infatti di là sono venute le prime tre piccole botti di uno Sforzato che sta per ora aspettando il suo turno.

 

Nel salutarvi vi confermiamo che l’annata 2012 è stata sì dura ed impegnativa e con delle rese molto basse, ma ciò che abbiamo selezionato nei vigneti per ora ci sta dando belle soddisfazioni...ma è davvero poco...

Vi invitiamo a venirci a trovare quando volete e a non esitare a contattarci per qualsiasi informazione e opinione.

A risentirci presto!

Buon Lavoro!